Seguici su Facebook Twitter Canale Youtube Skype Me?! Flickr GOOGLE FOURSQUARE LINKEDIN FRIENDFEED
TUTTI GLI EVENTI E LE NEWS
 Home Page » Eventi & News
 Eventi & News
« Torna all'archivio notizie
GRAPPOLI DIVINI
01 Dicembre 2010
Ho deciso di partecipare al TSTP alias Timorasso Spumante Testing Panel accettando l'invito offertomi dall'amico Andrea Petrini di Percorsi Divino. Alla prima occasione ho quindi assaggiato questo esperimento di Timorasso spumantizzato di Cascina I Carpini e adesso mi ritrovo ad esprimere le mie impressioni....


L'idea di questo spumante nasce da un intuizione di Paolo Ghislandi, il quale durante la lavorazione del suo Timorasso Brezza d'estate, ha maturato la convinzione di sperimentare una versione "spumante" del timorasso ritenendo che la straordinaria mineralità, acidità e potenza di questo vitigno riuscisse a esprimersi al meglio anche con "le bollicine".
Per iniziare alcune note "tecniche": da uve timorasso 100%, vendemmiate la prima parte ad agosto e la seconda a fine settembre 2008, subisce una macerazione a freddo di circa 48 ore a temperatura controllata per poi fermentare per 3 settimane circa. Rifermentazione (eseguita da un'azienda trevigiana) per circa 1 mese in autoclave con metodo Martinotti. Imbottigliato il 28.08.2010, ne sono state prodotte 3.780 bottiglie.
Prima però di dare un giudizio sul vino, volevo sottolineare come oramai stia diventando consuetudine quella di "spumantizzare" tutti i vini, perdendo in questo modo in parte le caratteristiche tipiche del vitigno per adattarsi ad una tradizione spumantistica che molte volte non appartiene a quelle zone, ma magari è retta esclusivamente da motivi commerciali.
Passiamo dunque al vino.......nel bicchiere vedo un giallo paglierino brillante, con un perlage all'inizio intenso e spumoso, ma che diventa con il tempo fine e persistente. Naso che presenta forti connotazioni floreali (acacia e gelsomino), di frutta (mela e pesca bianca) con un tocco "mieloso" che emerge solo in un secondo momento.
In bocca emerge la mineralità e l'acidità del vitigno, le bollicine non sono aggressive, e anche se perde un pò della struttura e della potenza propria del timorasso mantiene comunque un'ottima bevibilità. Chiusura su toni ammandorlati.
In conclusione un piacevole metodo charmat, stilisticamente ben fatto, ma non ci ritrovo "l'anima" del timorasso......
» Prodotto associato: Chiaror sul Masso
» Vai al sito: grappolidivini.blogspot.it/2010/12/chiaror-sul-masso-brut-cascina-i.html








info@cascinacarpini.it | tel. 0131 800117 | fax 0131 1859657 | Partita IVA 01871430060| ICRF AL 0598 | Numero REA: AL - 206681 | Cookie policy ©2017 Sostanza® S.r.l.